hollywood

My Threads

  1. FORT APACHE PRESENTA... Hollywood ed il Suicidio Occidentale (di Luigi...

    (FORT APACHE ospiterà anche interventi di amici autori e giornalisti su temi "scottanti" inerenti Cultura, Politica e Attualità. Oggi tocca allo scrittore Luigi Condor Ercolani)

    Nella sua ultima fatica letteraria, "Suicidio occidentale", il fu comunista Federico Rampini prende le distanze da ideologia woke, cancel culture e menate varie. L'ormai ventennale corrispondente dagli USA per Repubblica ammonisce che l'operazione di precipitoso sotterramento che l'Occidente sta...​
  2. LA SHARIA MADE IN HOLLYWOOD+DISNEY+MARVEL

    Scherzi a parte, ma nemmeno tanto, avete riflettuto su come, con la scusa del "sessismo" e del "patriarcato", il corpo femminile ad Hollywood è sempre più coperto/intabarrato/mortificato proprio come vorrebbero certi regimi mediorientali con cui facciamo affari e organizziamo pure i mondiali di calcio?

    Prendiamo ancora una volta per esempio i personaggi dei fumetti Marvel trasposti al cinema dai Disney Studios. Guardate la Wanda Maximoff degli "Avengers", per magia (è il caso di dirlo...
  3. IL "LATO OSCURO" DI HOLLYWOOD

    Di recente, nel corso delle mie incursioni e ricerche sulla storia del cinema, mi sono imbattuto in un numero sempre più crescente di articoli e rivelazioni su celebri attori e registi, resisi colpevoli di abusi ed eccessi di ogni sorta, in particolar modo di molestie e veri e propri stupri nei confronti di colleghe attrici e non solo.
    Ad esempio il caso della famosa Nathalie Wood, una vita finita tra l'altro tragicamente, che sarebbe stata violentata a 16 anni nel corso di un provino...
    Vero. Ma la questione è: ci fu davvero questo episodio di violenza? Perché emergono centinaia di storie simili (tutte su uomini della Vecchia Hollywood) solo in questi ultimi anni?
     
  4. NOTIZIE DAL FRONTE OCCIDEMENZIALE...

    - Milo Manara si indigna e minaccia azioni legali perchè Elon Musk ha usato una sua illustrazione senza chiedergli il permesso (come un milione di altri utenti sui social).

    - Gli attori di "The Lost Boys" confermano la lettura omoerotica del film girato negli anni 80 da Joel Schumacher.

    - L'attore Jonathan Le Quan difende "Indiana Jones e il Tempio Maledetto" dalle accuse di razzismo sul web.

    - Continuano le sceneggiate di atleti e dirigenti sportivi occidentali costretti, pistola alla...
    Quando un sistema vive di deliri non può reggere a lungo. E, come nelle catastrofi finanziarie o nelle crisi internazionali, il crollo arriva sempre all'improvviso e dalla parte da cui non lo si aspettava.
     
  5. MONDO HITCHCOCK

    Sir Alfred aveva compreso tutto della natura umana e del desiderio del pubblico di provare "emozioni forti" ma con sadica raffinatezza.
    Il suo Cinema è un perenne inno al tema "uomini ordinari in circostanze straordinarie" e "chiunque di noi reca un germe di Oscurità dentro di sé "...
  6. LE VECCHIE SERIE "PULP" DELLA HOLLYWOOD DI UNA VOLTA...

    10 SAGHE/SERIE CINEMATOGRAFICHE DELLA HOLLYWOOD "IN BIANCO E NERO":

    1- Lo SHERLOCK HOLMES di Basil Rathbone
    2- Il TARZAN di Johnny Weismuller
    3- NICK & NORA CHARLES di William Powell & Myrna Loy
    4- Il FRANKENSTEIN di Boris Karloff
    5- L'UOMO LUPO di Lon Chaney jr
    6- Il DRACULA di Bela Lugosi/John Carradine
    FB_IMG_1597238706340.jpg

    7- Il CHARLIE CHAN di Warner Holand
    8- Il FLASH GORDON di Buster Crabbe
    9- Il MISTER MOTO di Peter Lorre
    10- La MUMMIA di Boris Karloff/Lon Chaney jr

    Altri tempi, altri Eroi e...
  7. CONSIGLI DI (RE)VISIONE 2 : "La Giostra Umana"

    Le meravigliose storie di O.Henry presentate da John Steinbeck e trasposte sullo schermo da alcuni "pesi massimi" della Hollywood degli Anni 50.
    Immensi interpreti come Charles Laughton e divi/dive ai loro primissimi passi come Marilyn Monroe e Richard Widmark, diretti da giganti come Hathaway od Hawks

    Tanti talenti al servizio di racconti magici e al tempo stesso umani, troppo umani.

    Altro fondamentale consiglio di (re)visione
  8. 007 È UNO STUPRATORE ?!?

    Da ilQuotidiano.net del 2021

    <<Nei primi film di James Bond, quelli interpretati da Sean Connery negli anni Sessanta, l’agente segreto al servizio di Sua Maestà britannica era "sostanzialmente uno stupratore".
    Così parlò Cary Fukunaga, il regista della 25esima pellicola della serie, dal titolo 'No Time To Die', che sta per uscire nelle sale. "Come quando in 007, Operazione Tuono – continua Fukunaga, intervistato da Hollywood Reporter – Bond bacia a forza un’infermiera o quando la ricatta...
  9. MISTERI DELLA MENTE HOLLYWOODIANA (di Giuseppe Cozzolino)

    Le due belle signore in foto sono le attrici di Hollywood Kate Hudson e Demi Moore ad un qualche galà, se non sbaglio Venezia, in vesti succinte e indubbiamente provocanti.
    La cosa non ci dispiace affatto. Anzi. Solo vorremmo capire perchè queste e tante altre dive USA attaccano poi la lagna metooista del Sistema Maschilista che le sessualizzerebbe, quando è chiaro che nessuno le costringe ad apparire in una certa maniera.

    Ancor più surreale è poi il rifiuto sempre più frequente di...
  10. SÌ... GOMBLODDOH ! (di Giuseppe Cozzolino)

    Nella rubrica/trasmissione audio di ieri (Fort Apache) che ho tenuto su Clubhouse con l'amico Giovanni Costantino per il canale Culturaitalia, un addetto ai lavori mi spiega diligentemente come certe scelte "politically correct" dell'industria cinematografica (la sirenetta nera, la rappresentazione delle "diversità" etc etc) siano solo il frutto di valutazioni commerciali, studi e sondaggi preventivi e non certo di "riunioni massoniche di incappucciati" che vogliono indottrinare le persone...
    Il problema è proprio questo: a parlare della Massoneria come qualcosa di diverso da un dopolavoro ferroviario di un tempo si finisce derisi o, peggio cancellati. Quando dai legami fra Mafia e Massoneria (recentemente scoperchiati da inchieste della magistratura) risulterebbe tutt'altro quadro.
     
  11. Nasha Rodina - La Russia per come è

    A dispetto dei nomi, il mio e quello del blog, sono italiana di origini russe, nata in Russia ma romana di adozione. Sentendomi parlare nessuno sospetterebbe le mie origini russe che invece sono presenti e forti.
    La "russità", русскость come la chiamiamo, è difficile da spiegare a quegli europei che abbiano subito un lavorio ai fianchi per cancellare secolari identità al fine di sostituirvi il peggio della cultura americana. Noi russi questo non lo abbiamo mai accettato. E non soltanto...
    Ho lavorato, soggiornato, viaggiato in Russia. Quello che hai scritto mi ha dato una terribile nostalgia perché é uno dei paesi in cui mi sono sentita "a casa". Hai scritto esattamente quello che ogni tanto scrivo su qualche pagina ma non essendo russa mi prendo della putiniana tanto per cominciare. Quindi...Добро пожаловать 😍
     
  12. APPUNTI DI UN VECCHIO DOCENTE DI CINEMA (di Giuseppe Cozzolino)

    Comunque non è scritto da nessuna parte che un grande attore sia solo quello in grado di cimentarsi in qualsiasi ruolo, da Amleto all'Idraulico che viene ad aggiustarti le tubature del bagno. Anche se è quello che sostenevano i docenti e i frequentatori dell'Actor's Studio.

    Prendete uno come Robert Mitchum. Ha saputo tratteggiare personaggi indimenticabili (dal predicatore folle de "La morte cammina sul fiume" di Charles Laughton, al caporale Allison di "L'Anima e la Carne" di John Huston...
  13. LA HOLLYWOOD LUOGOCOMUNISTA (di Giuseppe Cozzolino)

    Le categorie di ruoli attualmente riservate ai "caucasici" in quel di Hollywood:

    - Poliziotti violenti, spesso sovrappreso e con il turpiloquio facile. Sbavano quando vedono qualunque entità somigli vagamente ad una donna e si fanno comprare con due dollari ed un cheesburger.
    - Funzionari o politici corrotti che usano la loro influenza per incastrare un "malcapitato" (indovinate un pò l'etnia del malcapitato?) e che ricorrono ad ogni possibile mezzo per coprire le loro malefatte.
    - Serial...
Alto