Il blog di Francesca.

Ciao! Francesca Fioretto ti ha invitato ad iscriverti da noi. Per favore clicca questo link qui per registrarti

FF Pubblicità

No, non è il remake del famoso film con l'indimenticabile James Dean. Gioventù bruciata è la mia amara constatazione della generazione con cui mi trovo quotidianamente ad interfacciarmi ed a collaborare. Arrivano in ufficio con la protezione: una ffp2 bianca nuova di zecca. Sin dai primi ordini hanno seguito le regole da operatori sanitari modelli. Obbligo di vaccinazione? Loro rispettano gli obblighi e i decreti legge degli obblighi. Si conformano alle direttive. Non obiettano. Rispondono...
Ognuno ha una sua percezione della spiritualità, che credo sia espressione soggettiva di un sentimento profondo. Chi nella preghiera...chi nella celebrazione di una liturgia..chi nel silenzio della meditazione...o durante viaggi fisici che si trasformano in percorsi dell'anima. Io la spiritualità la vivo a passi di danza con la musica che tocca le mie corde più profonde. Sento l'unione con il divino nelle note di una voce e musica armoniose. Ad occhi chiusi. Mentre il corpo vibra.
Ai bambini Non fatelo più Tenuti distanziati Mascherati Rinchiusi Senza abbracci In camere fredde Non fatelo più A queste anime innocenti Che vivono il tempo della violenza scienza che non ha né coscienza né verità.
TERAPIA PER SINISTRATI Vorresti continuare a sentirti di sinistra, ma i tweet di Letta, Boldrini & Co. ti procurano conati da anni? Credi in una (vera) solidarietà sociale compatibile con la libertà soggettiva e ti disgusta la deriva da Stato etico in salsa giacobina cui hai assistito in Italia negli ultimi tempi? Certo che desideri pari opportunità per uomini e donne, però hai il vago sospetto che le diatribe linguistiche sull’uso degli articoli non colgano esattamente il nocciolo della...
- Ti passo a perdere fra poco. - A perdere? - Sì, vengo da te e ci perdiamo insieme dove ti pare. - E se poi ci trovano? - Ma noi ci perdiamo bene. - Devo portare qualcosa? - Si, quella curiosità disordinata e bella che ti rende sfacciatamente vera. La voglia di soffiare via le nuvole dal tuo cielo che da un po’ di tempo è scuro. La forza di far scivolare via la tristezza che ti ostini a tenere per mano. Gli abbracci li porto io per quando avremo freddo. - Ho paura. - Ed è per questo...
Chi come me ha iniziato sin da bambino ad amare matematica e scienze generalmente intraprende un percorso di studi quasi sempre di stampo scientifico. Io volevo insegnare ai bambini la matematica ma alla fine l'amore per gli animali mi ha portata all'Università di Medicina Veterinaria di Napoli. Le materie umanistiche, fatta eccezione per Italiano ed Epica che mi piacevano moltissimo, poco mi prendevano. La Filosofia non la capivo. Mi sforzavo concentravo studiavo..ma alla fine la imparavo...
A distanza di tre anni dall'inizio delle vaccinazioni anticovid di massa ancora assistiamo alle divisioni tra gruppi sostenitori della bontà della sperimentazione (fan di booster ad oltranza per sè e per gli altri) e chi vorrebbe fosse garantito il diritto costituzionale dell'autodeterminazione e libertà di scelta vaccinale. Questa spaccatura alimentata ad arte da personaggi istituzionali, virostar e pennivendoli ha causato un forte odio sociale verso la minoranza di chi per svariati motivi...
Cambiare sesso non è possibile. Questi ragazzi sono vittime di una propaganda terribile che li spinge a terapie ormonali e chirurgiche altamente invasive, rischiose, irreversibili e - udite udite - sperimentali. Si sta giocando sulla pelle dei giovani: una confusione mentale volutamente indotta, che parte dalla pseudoscienza di autori come John Money e Alfred Kinsey e arriva sino ai giorni nostri, durante i quali si sta espandendo secondo logiche epidemiche. Il numero di ragazze ritrovatesi...
Prepariamoci alla transizione ecologica, amici carissimi, e a tutte le disposizioni che ci caleranno dall'alto perchè lo faranno per il nostro bene e per il bene dell'ambiente in cui viviamo. Termini come "footprint", "carbonprint", "waterprint" saranno impiegati in modo sistematico prima per cazziarci (siamo umani cattivi che inquinano troppo) e poi per legittimare un rientro forzato nei parametri che loro riterranno giusti. Le modalità con cui lo faranno sono prevedibili. La mia...
Sembra davvero una storia infinita. Come vivere una serie Netflix che non ancora finita una stagione ti arriva la seconda e poi la terza e così via. La nostra prima s'intitola: la diatriba tra un medico ed una veterinaria. E dopo un anno la seconda stagione: una separazione consensuale.... Sottotitolata "una paziente poco paziente....tentativi a vuoto di profilassi". In pochissimi giorni è arrivata la terza stagione: "La revoca automatica: una fine annunciata". Considerata la malattia di...
Negli ultimi tre anni siamo stati travolti da un'onda anomala di emozioni negative. Prima l'incertezza di eventi che non capivamo filtrati da notizie sui media sempre più menzognere e di tono allarmistico...poi i protocolli che imponevano distanziamenti e bavagli ed una continua detersione di mani divenuto gesto ossessivo per alcuni. I corpi si sono ben presto assuefatti al freddo distacco, all'asetticità dei nuovi saluti, ai non baci, alle carezze rifiutate. La paura del contagio è...
Molti medici sono semplici burocrati. Dispensatori di ricette elettroniche e certificati di mutua. Eseguono alla lettera protocolli e direttive. Se schiacci un bottone del loro camice ti rispondono in un modo...ne schiacci un altro e la risposta automatica sarà un'altra.. e così via come tanti automi. Non visitano più il paziente e se lo fanno è solo per accertarsi che sia vera la cicatrice post intervento chirurgico (a me è capitato dopo quadrantectomia). Da due anni a questa parte sono...
Attualmente il DL 44/21 è ancora in vigore e migliaia di operatori sanitari sono sospesi dal lavoro e senza una retribuzione economica per sostenere le proprie famiglie. Tutto ciò è a dir poco vergognoso.
Strega. Posseduta. Pazza. Secoli di donne bruciate, esorcizzate, curate, solo perché si rifiutavano di recitare la parte della donna giusta, oppure non ne erano capaci. Non ne ero capace nemmeno io e per questo, anche se non era più tempo di roghi, mi sentivo uguale a quelle donne torturate, mi pareva quasi di provare sulla mia carne le fiamme e gli anatemi. Non sapevo come fare a essere la donna giusta, non mi piacevano le pentole, i cosmetici e le sete, pensavo di essere strana, pazza...

Post Patrioti

Dimmi che sei di Destra senza dirmi che sei di Destra:

Voto PD -correnti minori e alleati inclusi-.
Lo "stupefacente" pagliaccetto ucraino, al quale noi continuiamo a mandare armi e soldi, nell'ennessima botta di "capo supremo del mondo" vuole vietare la Chiesa ortodossa russa in Ucraina...
E quelli che in Italia lo sostengono sono gli stessi che ti chiamano razzista perché si vuole tenere sotto controllo moschee e altro...
Non è meraviglioso tutto questo?
IL RIGETTO DELLA CORTE COSTITUZIONALE

Da ieri si fa un grande dibattere sulla pronuncia della Corte Costituzionale.
Vorrei intanto segnalare che il comunicato di ieri non è il testo con le motivazioni della pronuncia, e che non si tratta di sentenza di legittimità.
Nel comunicato appare chiaramente che la CORTE ha RIGETTATO le domande poste e dunque non è entrata nel merito e non ha pronunciato alcun giudizio.
Vediamo di capire cos'è un RIGETTO e i vari diti di rigetto.

Le sentenze di rigetto, dalle scarne indicazioni normative si deduce che il mancato accoglimento della questione non ha effetti erga omnes, ma inter partes, o meglio produce conseguenze giuridiche vincolanti il solo giudice a quo, il quale, non potendo impugnare la decisione della Corte, non può ovviamente riproporre, nello stesso processo ed in quella stessa fase del giudizio, l’identica questione già respinta dalla Corte. Se lo facesse, la Corte la respingerebbe con una pronuncia di inammissibilità. (cit. Altalex)

Nelle sentenze interpretative di rigetto, la Corte dichiara la non fondatezza della questione in quanto dalla disposizione impugnata si deduca un’interpretazione normativa diversa da quella desunta dal giudice a quo, e comunque un’interpretazione che la Corte ritiene conforme alla Costituzione, e che è indicata nella motivazione della stessa sentenza (ed alla quale in genere fa rinvio il dispositivo; cfr. Corte cost. 11/1965). Talora la Corte tende a rafforzare le proprie pronunce interpretative di rigetto, utilizzando l’interpretazione prevalente nella giurisprudenza (c.d. diritto vivente), e correggendo in tal senso l’interpretazione divergente fornita dal giudice a quo (c.d. sentenze correttive; cfr. Corte cost. 202/1985).
Altre volte, non sussistendo ancora un’interpretazione giurisprudenziale diffusa, la Corte elabora un’interpretazione mediante la quale appare possibile adeguare il dettato legislativo alla volontà della Costituzione (c.d. sentenze adeguatrici; cfr. Corte cost. 44/1978). Oppure, quando appare necessaria una modifica della disciplina legislativa per riportare la legge a Costituzione, la Corte può includere nelle sue sentenze di rigetto, anche in quelle interpretative, un monito rivolto al legislatore, invitandolo ad intervenire (c.d. sentenze monitorie; cfr. Corte cost. 431/1987), talora indicandogli anche i criteri da seguire (c.d. sentenze decalogo; cfr. Corte cost. 225/1977), talvolta rilevando che la pronuncia di rigetto è condizionata alla transitorietà della disciplina in vigore (c.d. sentenze di legittimità provvisoria; cfr. Corte cost. 67/1974).
Non è raro, poi, che le sentenze interpretative di rigetto costituiscano una prima forma di pronuncia della Corte costituzionale; qualora l’interpretazione giurisprudenziale si mantenga distante da quella considerata dalla Corte come conforme a Costituzione, oppure quando il legislatore, anche ripetutamente sollecitato, non intervenga, la Corte può ribaltare la tipologia di sentenza, ed adottare una sentenza di accoglimento, anche interpretativa (c.d. tecnica della doppia pronuncia; cfr. Corte cost. 42 e 44/1961 e poi 93/1965). (cit. Altalex)

Per valutare di che tipo sia il RIGETTO della Corte dovremo aspettare il deposito della sentenza vera e propria e delle motivazioni in essa espresse.
Ma già da ora possiamo dire che il giudizio di legittimità non è stato emesso e che pertanto potranno in futuro essere presentate richieste di esamina di legittimità in via incidentale, purchè naturalmente non siano poste nello stesso modo e con medesime argomentazioni.
Dunque sentenza della Consulta "cerchiobottista" come mi aspettavo.... respinte le richiexte di legittimità.
In sostanza non hanno deciso nulla, hanno solo repsinto le domande e non hanno deciso niente. Non vi è giudizio di legittimità.
Una Consulta di Ponzio Pilato, per non dire altro.
Pedofilia by Balenciaga. Criminali loro, ancora più criminali i genitori che prostituiscono l'innocenza dei loro bambini.
IMG-20221201-WA0016.jpg IMG-20221201-WA0018.jpg

Media

Alto